fiamma_drakon: dejichan © (Flandre_Scarlet)
Titolo: Mentre si cerca d'aggiustare una stampante
Rating: Giallo
Genere: Generale, Slice of life
Personaggi: Erza Scarlet, Gray Fullbuster, Natsu Dragneel
Wordcount: 1664 ([livejournal.com profile] fiumidiparole)
Prompt: 40. Ufficio della mia tabellina @ [livejournal.com profile] auverse + Pinguino per il mese del pinguino @ [livejournal.com profile] kinkmemeita
Note: AU, possibili OOC, Shonen-ai implicito
Natsu, chiuso nel suo ufficio, stava disperatamente tentando di far partire la stampante.
Era quasi mezz'ora che combatteva una guerra impietosa contro quell'aggeggio che - a detta sua - aveva deciso di non collaborare con lui nella maniera più assoluta.
Invano Lucy - la sua segretaria - aveva cercato di aiutarlo e di calmarlo. Se quel marchingegno infernale non avesse cominciato a funzionare entro breve, l'avrebbe distrutto con le sue stesse mani, parola di Natsu Dragneel.
«Maledetta stampante! Funziona!» esclamò irritato, picchiando un pugno sull'oggetto.
«Così la rompi e basta, idiota...!».


Mentre si cerca d'aggiustare una stampante )
fiamma_drakon: dejichan © (p0rn...?)
Titolo: Little things that make a lover an happy one
Rating: Giallo
Genere: Romantico, Sentimentale
Personaggi: Gray Fullbuster, Lucy Heartfilia, Natsu Dragneel
Wordcount: 1436 ([livejournal.com profile] fiumidiparole)
Prompt: 12. Insegnanti / Professori della mia tabellina @ [livejournal.com profile] auverse + Anno/Anni per la Missione 1 dei Magic Sticks per la sesta settimana del COW-T 2 @ [livejournal.com profile] maridichallenge
Note: AU, possibili OOC, Shonen-ai
«Comunque è strano che tu sia così in anticipo» riprese Natsu, avviandosi per primo all'interno della stanza.
Gray lo seguì da vicino, entrando e avvicinandosi al tavolo al centro della sala, dove si trovavano i registri. Si appoggiò ad esso con il sedere, incrociando le braccia sul petto, seguendo con gli occhi il profilo del collega mentre estraeva dal suo stipetto personale i propri libri di testo.
«Oggi, sai che giorno è?» esclamò, senza preoccuparsi di parlare a bassa voce, dato che non c'era nessun possibile ascoltatore non solo all'interno della stanza, ma addirittura nel raggio di diverse decine di metri. Nessun docente arrivava prima di dieci minuti d'anticipo sull'inizio delle lezioni.
Natsu si volse con assoluta nonchalance verso l'altro trasportando i propri libri ed appoggiandoli su un’estremità del tavolo dei registri, senza dar particolare peso alle parole del suo interlocutore.
«Non sai più leggere un calendario, adesso?».


Little things that make a lover an happy one )

Tags